Altre Voci . LuxOr (In mi bemolle maggiore)

Compensazioni equoree

M’addentro in labirinti abbandonati
ai margini di corpi ancora fieri
di qua niente di buono da vedere
lΓ  nei fasti del bene la bellezza
emerge intatta pura come altero
sorriso che tramonta nei colori
e non senti nel lΓ  altro che non sia
il fiato della norma che inviluppa
e alimenta ragioni e ordina gioie

Ho vissuto nel magma di armonie
stese nei rosa nei verdi pastello
nei chiari venduti senza il dolore
nella carne fragrante e levigata
in dimensioni nette di pallori
di denti in specchi di florida cute
senza voltarmi sul fianco dell’ombra

Quindi un gesto un dolore infermitΓ 
una diagnosi con frasi diverse
parole scritte su carne mutevole
incrementi di informi anse plutoniche
E il versante del bianco esce di fuoco
impallidisce diffuso distante
fugge in altre lucentezze di pelle

Qui adesso freme confusa una notte
in un notturno di Chopin si fonde
l’opera nove due in…

View original post 24 altre parole

2 Replies to “Altre Voci . LuxOr (In mi bemolle maggiore)”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...