Così è la vita (Mariella Nava)

 

Così è la vita che ci sospende
con i suoi segni inconfondibili
il suo cuore palpitante
e il nostro sangue che si rapprende
così è la vita che ci riguarda
con i suoi giorni imprevedibili
un dolore che non ritarda
una spia luminosa si accende
così è la vita generosa
come un altare agli occhi di una sposa
con i suoi bivi binari di scambio
e noi…
suoi pezzi di ricambio
così è la vita che ci riprende
dalle speranze che disattende
tentazioni e avemarie
e un cielo che si stende…
Così è la vita amore mio
e tu che mi cammini accanto
raccoglila
trasforma in un sorriso questo pianto
così è la vita amore mio
tu fammi grande questo tempo
sollevami
tu dammi forma tu dammi cemento
così è la vita e ci sbatto la testa
e noi a ballarla come una festa
noi vestiti per l’occasione
e una canzone…
Così è la vita che ci difende
combinazioni incomprensibili / il suo battito incalzante
e questo sole che sale e scende
così è la vita che ci frammenta
dentro i ricordi ben visibili / paura che ci spaventa
e una notte brava che ci spende
così è la vita che ci riscatta
e milioni di lotterie e profezie
destini nelle carte / e noi…
a mettere da parte.

Così è la vita amore mio / tu che alla sera torni stanco
sorreggiti con me / qui sotto questo telo bianco
così è la vita amore mio / lei che procede a fuoco lento
abbracciami / prendiamo tutto quanto
in un momento
così è la vita in te la riconosco
con i suoi rovi i suoi frutti di bosco
noi a cantare una nuova stagione / e una canzone…
la… la… / la… la…

Annunci

De(generazioni) scalze.

 

IMG_20190120_001403.jpg

Padri generano figlie , le allattano a capezzoli retratti, figlie mai nate da madri sfuggite a doglie.

Figlie pallide; si scorticano per brillare altrove, mostrando ai padri le ferite.

Madri senza vocazione abdicano, donne mai state mogli, reclamano il talamo perduto, fanno la spola su un ponte di carne le cui ossa tremano.

Dove i padri autorevoli? Dove le madri che, scappando, portano con se i figli?

Raccappezzarsi, almeno! Rivoltarsi la trama per guardarsi lisi, ma veri!

Ché dietro padri oltremodo premurosi; figlie mai nate al mondo, dietro madri fuggite sole, figlie mai scampate a nulla.

Supercalifragilisticexpialidocious«fare ammenda per la possibilità di insegnare attraverso la delicata bellezza» si dovrebbe.

:

Anna.

P,S senza giudizio, solo un considerare. E neppure vuol essere poesia.