Sguardi d ‘aria

14729395_10208723884632718_5721728163403389523_n
Ed è nell’aria
un avorio, un poco
come di brace.
Anna
Annunci

Il treno va.

 

 

Dir che ti penso è un controsenso perchè sei sempre qui, sì tra le mie dita come la vita che in un sorriso vivi.

Il treno va scomparirà sulle sue ruote rotonde dietro alle nuvole bionde… Io sono qua, rimango qua in quesa ruggine densa come qualcuno che pensa a un treno.

Tu dove vai?

Con quei begli occhi che hai Ritornerai?

Me l’hai promesso, lo sai.

Il treno va, scomparirà dietro alle nuvole bionde.

Paolo Conte.

Invidia.

invidia

Da  recluse profondità ,
dalla gola segreta sale.

Nell’ordito di scuri ceppi,
risuona e consuma.

Resta l’acre odore, il fumo
in cui si cela lo spettro
che fugge.

Siamo  ramo che incenerisce
nel lamento del crepitio.

Quanto sappiamo farci male
in quel non riconoscerci
e il voler somigliare.

Anna.