Agli amici ( Primo Levi ) Lettura di Luigi Maria Coranico

Annunci

16 Dicembre 2018.

FB_IMG_1498480213495

 

Oggi non ho da ottemperare; certe domeniche hanno solo il pregio di darti tempo, tempo per sgranare rosari senza più fedi, lungo vie  crucis di croci smesse per il declino di ogni implicazione.

L’amore implica e non lascia indenni; non darmela più a bere da quella spugna; so morire anche da sola, poco a poco, senza lasciti e senza compassione.

Stanotte ho fatto un sogno – di quelli che non si dimenticano – mio padre si è voltato e sulle labbra  aveva un ghigno.